Hai una domanda?
Messaggio inviato Chiudi

prova test

prova test

Invia quiz
Una volta inviato, non potrai più modificare le tue risposte. Sei sicuro di voler inviare il quiz?

Risultato

85%
Hai risposto correttamente a 11 domande su 13

1. 1068 Per quale finalità è stata creata la funzione MOB (Man Over Board ) sui dispositivi GPS?

conoscere in ogni istante la distanza rispetto al punto in cui è caduto un uomo in mare e determinare la relativa rotta necessaria per tentarne il recupero.
la funzione MOB, attivata manualmente quando l'uomo cade in mare, emette onde magnetiche a bassa frequenza.
attivare automaticamente un sistema di localizzazione radiogoniometrico per determinare il rilevamento rispetto alla posizione dell'uomo caduto in mare.

2. 1069 In cosa consiste il sistema GPS?

è un trasmettitore in grado di determinare il proprio rilevamento vero rispetto a un complesso di stazioni riceventi, poste in prossimità dei poli.
è un ricevitore in grado di determinare la propria distanza rispetto a ciascuno dei satelliti che costituiscono la relativa rete orbitante, e quindi il punto nave, con un esiguo margine di errore.
è un trasmettitore in grado di determinare il proprio rilevamento geosatellitare inerziale rispetto a un complesso di stazioni gravitazionali.

3. 1070 Quali sono le principali informazioni fornite dal sistema GPS?

altitudine e parallasse, distanza e rotta necessarie per raggiungere un waypoint, prora vera e velocità propulsiva e ora stimata del punto di partenza.
latitudine e longitudine, direzione ed intensità del vento e della corrente e altezza media delle onde del mare.
Latitudine e longitudine, distanza e rotta necessarie per raggiungere un waypoint, velocità e rotta rispetto al fondo marino (Ve e Rv) e ora stimata di arrivo al punto di destinazione.

4. 1071 Quale tra queste affermazioni è corretta?

le unità da diporto con lunghezza superiore a 15 metri devono essere dotate sia di apparati GPS fissi, alimentati dall'impianto elettrico di bordo, nonché di apparati GPS portatili, alimentati da batterie alcaline.
le unità da diporto possono essere dotate sia di apparati GPS fissi, alimentati dall'impianto elettrico di bordo, nonché di apparati GPS portatili, alimentati da batterie alcaline.
le unità da diporto in navigazione, effettuata ad una distanza dalla costa superiore a 12 miglia nautiche, devono essere dotate sia di apparati GPS fissi, alimentati dall'impianto elettrico di bordo, nonché di apparati GPS portatili, alimentati da batterie nichelcadmio.

5. 1072 Qual è il margine di errore del G.P.S.?

pochi metri.
500 e più metri.
100 e più metri.

6. 1073 Qual è l'utilità del G.P.S.?

rilevare un punto cospicuo a terra.
fornire in ogni istante il punto nave.
seguire la Prora.

7. 1074 Il GPS è obbligatorio?

nella navigazione oltre le 50 miglia.
no, è una dotazione consigliata e facoltativa
nella navigazione oltre le 12 miglia.

8. 1075 Utilizzando il GPS per la navigazione è opportuno posizionare il WAY-POINT:

almeno 500 metri fuori dai fanali del porto, avendo cura che la rotta non passi su ostacoli o secche.
all'interno del porto.
in corrispondenza del fanale rosso.

9. 1076 Cosa è opportuno verificare sul proprio apparato GPS:

: l’esistenza e il corretto utilizzo del tasto MOB.
la connessione con il canale 100 del VHF.
la connessione alla bussola di bordo.

10. 1077 Cosa è il MOB?

la funzione del GPS che traccia il punto di caduta dell’uomo a mare e il rilevamento per tornarci.
la funzione del GPS che avvisa della navigazione in acque poco profonde
la funzione del GPS per allertare la Capitaneria di porto.

11. 1078 Il GPS, nel calcolare la rotta per il WAY-POINT impostato:

effettua sempre automaticamente il calcolo della rotta tenendo conto di ostacoli, pericoli e morfologia della costa.
legge solamente gli ostacoli.
se non di ultimissima generazione, non tiene conto di ostacoli, pericoli e morfologia della costa, è quindi necessario impostare delle rotte spezzate; comunque, anche in caso di rotta automatica, l’esito va comunque sempre verificato.

12. 1079 La navigazione effettuata con il G.P.S. è denominata:

navigazione stimata.
navigazione costiera.
navigazione per WAYPOINT

13. 1080 Il GPS cartografico indica:

la propria rotta, il fuori rotta, il tempo stimato di arrivo, il tempo di percorrenza, la distanza, lo scarto in gradi rispetto al luogo impostato come arrivo, la data e l’ora, la velocità, ed infine la freccia che mostra in ogni momento la direzione che dovremmo seguire per arr
solo il punto nave.
la presenza di altre unità in navigazione.
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10
  • 11
  • 12
  • 13
Layer 1